SERVIZI > Reverse Engineering


REVERSE ENGINEERING

Il Reverse Engineering è un processo che permette di ottenere file tridimensionali virtuali relative ad particolare che si vuole elaborare.
A tutti gli effetti è un processo inverso rispetto ad una progettazione di tipo classico.
Lo scopo del Reverse Engineering è quello di progettare un oggetto utilizzando qualcosa di già esistente del quale è impossibile misurarne con precisione le dimensioni a causa della complessità della forma o difficoltà nel ricondurre parti a forme geometriche classiche.
L’oggetto può essere di qualsiasi materiale forma e colore e la tecnologia proposta trova largo impiego nel settore dello sviluppo prodotto e/o restyling dello stesso, nella metrologia e controllo qualità di componenti plastici e getti in acciaio o altre leghe.

Vantaggi e applicazioni

1. Rapida acquisizione di modelli e geometrie in applicativi CAD di componenti o prototipi unici anche costruiti artigianalmente.
2. Immediato controllo qualità e confronto tridimensionale su fusioni, getti di alluminio e pezzi in plastica.
3. Perfezionamento e adeguamento modelli CAD in casi di revisione o ammodernamento particolari.
4. Ricostruzione digitale di particolari in caso di irreperibilità dei relativi ricambi o delle matematiche.

Le scansioni laser hanno notevole interesse e successo nel settore dell’Industria e del Design. Si può partire da oggetti di produzione, prototipi e modelli in qualsiasi materiale; la testa laser assicura ottimi risultati nell’acquisizione di superfici complesse.